Il Club di tutti

Osteoporosi e malattie delle ossa

L’osteoporosi è una malattia delle ossa che si verifica soprattutto in età avanzata principalmente nelle donne.

L’osteoporosi si suddivide due categorie: primaria (ovvero quando deriva secondo i processi naturali di invecchiamento del corpo) oppure secondaria a causa di alcuni eventi correlati come ad esempio l’assunzione di farmaci osteotossici o cause come l’iperparatiroidismo.
In linea generale in oltre il 90% dei casi parliamo di osteoporosi primaria primaria.

Si manifesta principalmente nelle donne dopo il periodo di menopausa. L’incremento dell’età media di vita ha portato consequenzialmente ad un aumento di casi di osteoporosi negli ultimi anni.
Sta notevolmente aumentando l’incidenza di tale malattia anche in sud-america dove storicamente i casi erano inferiori rispetto ad europa e stati uniti.

L’effetto della malattia porta spesso a fratture delle ossa a causa dell’indebolimento dello scheletro.
Le fratture, principalmente dei polsi, delle vertebre e del femore, costituiscono l’evento clinico più rilevante della malattia.

Non vi sono sintomi specifici, nei soggetti anziani, la si rileva a causa di fratture provocate spesso banalmente come la rottura del collo del femore causata da un semplice movimento brusco o sollevamento di un peso.
La diagnosi viene effettuata grazie ad alcune indagini radiografiche o dalla ricerca  di metaboliti ossei nelle urine o nel sangue.

Il processo causato dall’osteoporosi non può essere curato ma semplicemente rallentato con la somministrazione di calcio o di altri farmaci curativi.

Per maggiori informazioni visita le sezioni dedicate di Fioriblu:
malattie dell’apparato scheletrico

Lascia un commento

Nome: (Required)

E-mail: (Required)

Website:

Comment: